Camera di Commercio di Teramo

Potere sostitutivo in caso di inerzia

Logo CCIAA Teramo
RICERCA ASSISTITA
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Potere sostitutivo in caso di inerzia

 

In caso di inerzia o ritardo nel rilascio del provvedimento, il cittadino può richiedere, prima del ricorso all' azione giudiziale e a garanzia della corretta azione amministrativa,  l'attivazione del potere sostitutivo, cioè  può richiedere l'intervento del soggetto cui è stato attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia del responsabile del suo procedimento (art. 2, comma 9 bis,  della legge 241/90, come modificato dal decreto legge 5/2012  convertito nella legge 35/2012).
 

La Camera di Commercio di Teramo ha individuato il soggetto con potere sostitutivo in caso di inerzia o ritardo:

  • in capo al Segretario Generale, quando il responsabile del procedimento dell' Area di competenza non abbia concluso nei termini (PEC: cciaa.teramo@te.legalmail.camcom.it .Tel.: 0861/335244-335243);
     
  • in capo al Vice Segretario Generale vicario, quando il responsabile del procedimento dell' Area di competenza non abbia concluso nei termini e quando il responsabile del procedimento sia il Segretario Generale (PEC: cciaa.teramo@te.legalmail.camcom.it .Tel.: 0861/335213)

 

Modalità di attivazione del potere sostitutivo
L’esercizio del potere sostitutivo deve essere sollecitato dal privato interessato al provvedimento, con una richiesta indirizzata al titolare del potere sostitutivo indicato in ogni singolo procedimento il quale, entro un termine pari alla metà di quello originariamente previsto, concluderà il procedimento attraverso le strutture competenti o con la nomina di un commissario.
 

Chi può presentare la richiesta
La richiesta può essere presentata esclusivamente da chi è in attesa del provvedimento finale di un procedimento da lui avviato
 

Quando presentare la richiesta
La richiesta può essere presentata quando è trascorso il termine previsto per la conclusione di un procedimento amministrativo
 

Come compilare la richiesta
La richiesta può essere presentata utilizzando il seguente modello disponibile per il download
 

Come presentare la richiesta
Le richieste di intervento sostitutivo dovranno essere inoltrate:

  • tramite posta elettronica certificati all'indirizzo: cciaa.teramo@te.legalmail.camcom.it:
  • tramite posta ordinaria: Camera di Commercio - Via Savini. 50 - 64100 Teramo;
  • direttamente, consegnandola all’Ufficio Protocollo della Camera di Commercio di Teramo, durante gli orari di apertura al pubblico.

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 15 giugno 2020

 

Condividi questa pagina

- Inizio della pagina -
Il progetto Camera di Commercio di Teramo è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.