Camera di Commercio di Teramo

Classificazione Internazionale di Nizza 2019 - 11° Edizione - Aggiornata al 2019

Logo CCIAA Teramo
RICERCA ASSISTITA
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Classificazione Internazionale di Nizza 2019 - 11° Edizione - Aggiornata al 2019
Home CCIAA Teramo » Tutelare impresa e consumatore » Marchi e brevetti » Marchi » Classificazione Internazionale di Nizza 2019 - 11° Edizione - Aggiornata al 2019
 
 
Si comunica che  dal 1° gennaio 2018 é in vigore l'aggiornamento dell’11° edizione della Classificazione internazionale dei prodotti e dei servizi ai fini della registrazione dei marchi italiani (comunemente denominata “Classificazione di Nizza”). La Classificazione è stata istituita in virtù di un accordo raggiunto alla Conferenza diplomatica di Nizza il 15 giugno 1957, riveduto a Stoccolma nel 1967 e a Ginevra nel 1977, e modificato nel 1979.
 
Ogni Paese membro dell’Accordo di Nizza è tenuto, per le registrazioni dei marchi, ad applicare la classificazione di Nizza, sia a titolo principale, sia a titolo ausiliario, e indicare nei documenti e nelle pubblicazioni ufficiali delle proprie registrazioni il numero delle classi della classificazione alle quali appartengono i prodotti e i servizi per i quali i marchi sono registrati.
 
L’utilizzo della classificazione di Nizza è obbligatorio anche per la registrazione internazionale dei marchi effettuata dall'Ufficio Internazionale di WIPO/OMPI (l’Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale), in virtù dell’ Accordo di Madrid concernente la registrazione internazionale dei marchi, del Protocollo relativo all'Accordo di Madrid concernente la registrazione internazionale dei marchi e del Regolamento comune ad Accordo e Protocollo, come pure per la registrazione dei marchi effettuata dall'Ufficio marchi del Benelux (BBM), l’Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale (marchi, disegni e modelli) (EUIPO), l’Organizzazione africana della proprietà intellettuale (OAPI) e l’Organizzazione regionale africana della proprietà intellettuale (ARIPO). La classificazione di Nizza è inoltre applicata da diversi Paesi che non sono membri dell’Accordo di Nizza. 
 
Con cadenza annuale il Comitato degli Esperti sulla Classificazione di Nizza, che si riunisce a Ginevra presso WIPO/OMPI, decide sui necessari aggiornamenti alla classificazione stessa, in base alle esigenze di mercato e degli utenti. 
 
Si rende disponibile all'utenza la versione della 11^ Edizione contenente:
Al fine di identificare al meglio la classe di appartenenza di un determinato prodotto/servizio sono disponibili le seguenti banche dati:
  1. MGS – Madrid Goods and Services Manager a cura dell’OMPI
  1. TMClass a cura di EUIPO     
 
 
 
Ricerca di anteriorità
 
Nuova banca Dati dei Depositi Nazionali dei titoli di PI.
 
È on line, al link www.uibm.gov.it/bancadatila nuova versione della Banca Dati dei Depositi Nazionali dei titoli di PI. Il nuovo servizio, pur mantenendo i criteri di ricerca già presenti nella vecchia release, è progettato per consentire di visualizzare le informazioni in maniera molto più chiara e immediata. Al momento la ricerca e la consultazione è limitata alle sole domande di marchio (sia di primo deposito che di rinnovo), ma sarà presto ampliata anche alle altre tipologie di domanda.
 
La nuova Banca dati appena pubblicata con Circolare n. 601sostituisce, limitatamente alle tipologie di domande attualmente disponibili, la banca dati già esistente.
 
 
 
 
 
Riferimenti e contatti

Ufficio Marchi e Brevetti
Tel. 0861.335261
e-mail: marchi.brevetti@gransasso.camcom.it

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 16 dicembre 2020

 
 

Condividi questa pagina

In questa pagina

- Inizio della pagina -
Il progetto Camera di Commercio di Teramo è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.