Camera di Commercio di Teramo

Start Up Innovative

Logo CCIAA Teramo
RICERCA ASSISTITA
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Start Up Innovative
Home CCIAA Teramo » Creare e gestire l'impresa » Start Up Innovative
 
 
Cosa sonoLe start-up innovative sono società di capitali costituite anche in forma cooperativa che hanno come oggetto sociale esclusivo o prevalente lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico.
 
Quali i vantaggi?
Le start-up innovative possono godere di una serie di vantaggi: agevolazioni fiscali per le pratiche del Registro delle Imprese, gestione societaria flessibile, disciplina particolare nei rapporti di lavoro, facilitazioni burocratiche, equity crowdfunding, non assoggettamento alla procedura di fallimento ecc..
 
Condizione fondamentale per beneficiare di tali vantaggi è che le start-up abbia i requisiti previsti dall'art. 25 del d.Lgsn.179/2012 e siano iscritte nell'apposita sezione speciale del Registro delle Imprese.
 
Il Decreto Ministeriale del 17.02.2016 ha introdotto una procedura semplificata con un atto standard tipizzato che può essere stipulato on line o direttamente in Camera di Commercio presso l'ufficio di Assistenza Qualificata alle Imprese ( art.6 del D.D. dell' 1.07.2016).
 
 
CoME procedere per la costituzione di una startup innovativa?
Gli imprenditori che intendono costituire nella provincia di Teramo una startup innovativa in forma di srl con la procedura semplificata di cui sopra, possono utilizzare un modello standard tipizzato sia di atto costitutivo che di statuto, disponibili su un' applicazione web realizzata per la relativa predisposizione guidata , accessibile dalla piattaforma disponibile su startup.registroimprese.it.
 
Il portale prevede due diverse modalità per la creazione della start-up innovativa:
  • in autonomia (art. 24 C.A.D.): l'utente, dopo aver compilato atto costitutivo e statuto, procede in autonomia firmando e marcando atto e statuto, richiedendo la registrazione fiscale e inviando la pratica di Comunicazione Unica (artt. 1-3 del D.M. 17.02.2016).
    La stessa modalità "in autonomia" può essere seguita nel caso in cui si vogliano apportare modifiche all'atto costitutivo e allo statuto della start-up innovativa creata con modello tipizzato, selezionando la relativa funzione "Modifica statuto startup innovativa";
     
  • con assistenza (art. 25 C.A.D.): l'utente, dopo aver compilato l'atto costitutivo e lo statuto, inserisce i dati aggiuntivi per la creazione della pratica e i riferimenti per essere contattato. A questo punto, la creazione della start-up proseguirà con l'ausilio del servizio A.Q.I (Assistenza Qualificata alle Imprese attivato presso la Camera di Commercio di Teramo), che accompagnerà l'utente fino all'iscrizione della società nel Registro delle Imprese (art.5 comma 2) del D.M. 17.02.2016).
    La stessa modalità può essere seguita nel caso in cui si vogliano apportare modifiche all'atto costitutivo e allo statuto della start-up innovativa creata con modello tipizzato, selezionando la relativa funzione "Modifica statuto startup innovativa".

Qualora si volesse optare per la procedura assistita è possibile scaricare l'apposita modulistica disponibile in calce nella sezione "Modulistica".

I suddetti dovranno essere debitamente compilati da tutti coloro che interverranno alla sottoscrizione dell'atto e firmati digitalmente. A seguire, l'ufficio A.Q.I. provvederà ad attivare le necessarie verifiche per la costituzione della start up innovativa.

Completate tali operazioni, l'interessato verrà contattato dall'ufficio per fissare un appuntamento per la sottoscrizione dell'atto costitutivo e dello statuto, alla presenza del Conservatore del Registro delle Imprese che, identificati i sottoscrittori, ne autenticherà le firme. Nella stessa sede, l'ufficio procederà alla registrazione dell'atto presso l'Agenzia delle Entrate, alla richiesta della Partita IVA e agli adempimenti necessari per la trasmissione al Registro delle Imprese. Quest'ultimo iscriverà la società in sezione ordinaria e, contestualmente, in quella speciale.
 
 
 COME PROCEDERE PER LA MODIFICA DI UNA START UP INNOVATIVA?Per poter effettuare una modifica statutaria di una start up innovativa in forma di Srl, costituita ai sensi dell’art.4 – comma 10bis del D.L. n.3/2015, è possibile rivolgersi ad un notaio oppure all’Ufficio A.Q.I,. utilizzando il modello standard di modifica messo a disposizione dal MISE, da sottoscrivere con firma digitale autenticata ai sensi dell’art. 25 del CAD.

La procedura è la seguente:

1) e’ necessario collegarsi sulla piattaforma del MISE “startup.registroimprese.it” – cliccare su Modifica la tua start up – art.25 del CAD (sottoscrizione con firma digitale autenticata), caricare statuto aggiornato ed atto modificativo (dovrà essere utilizzato il modello standard di modifica previsto dal DM 28/10/16), unitamente alla dichiarazione di mantenimento dei requisiti di start up innovativa a firma del legale rappresentante;

2) una volta inserita la richiesta di assistenza dell’Ufficio A.Q.I. è necessario attendere di essere contattati;

3) verrà richiesto a tutti i soci ed amministratori di compilare le schede clienti (Mod AQI -01) pubblicate sul sito camerale nella sezione “Start up innovative”;

4) l’ufficio A.Q.I. dovrà effettuare tutte le verifiche previste dalla normativa sull’antiriciclaggio;

5) concluse le verifiche, il giorno fissato per la modifica statutaria di fronte al Conservatore del Registro delle Imprese, dovranno essere presenti in Camera di Commercio tutti i soci ed amministratori muniti di dispositivi di firma validi.
Dovranno essere, altresì, presentati :
  • I documenti di identità in corso di validiità di tutti presenti;
     
  • la PEC di convocazione dell’assemblea straordinaria, che si tiene il giorno fissato per la sottoscrizione del verbale in Camera di Commercio, con prove di avvenuta accettazione da parte di tutti i soci;
     
  • assegni circolari non trasferibili e non revocabili intestati alla società consegnati nelle mani dell’amministratore in questa sede / bonifico bancario con dichiarazione dell’istituto di credito / relazione di stima /polizza di assicurazione o fideiussione bancariadd (in caso di aumento di capitale sociale, deliberazione, sottoscrizioni e versamenti dovranno essere effettuati contestualmente);

 

 
COSTI
Questa nuova procedura risulta essere più veloce, più semplice e meno onerosa, infatti per l’intera operazione é previsto, provvisoriamente (stabilito on delibera n.75 del 7 maggio 2019 della Giunta camerale), il diritto di segreteria pari ad Euro 120,00 e l’imposta di registro di € 200,00.
 
 
 
 
 
 

Riferimenti e contattiUfficio A.Q.I.
Tel.: 0861 335220
​​​​​​e-mail:
 aqi@gransasso.camcom.it

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 16 dicembre 2020

 

 

Condividi questa pagina

- Inizio della pagina -
Il progetto Camera di Commercio di Teramo è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.