Camera di Commercio di Teramo

Conciliazione in materia di energia elettrica e gas

Logo CCIAA Teramo
RICERCA ASSISTITA
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Conciliazione in materia di energia elettrica e gas
Home CCIAA Teramo » Tutelare impresa e consumatore » Conciliazione in materia di energia elettrica e gas


Conciliazione in materia di energia elettrica e gas
 
Dal 1 gennaio 2017 è obbligatorio, prima di rivolgersi al giudice, tentare la conciliazione per risolvere le controversie tra clienti o utenti finali di energia elettrica e di gas e gli operatori o gestori.

Da giugno 2017 questo tentativo di conciliazione può svolgersi anche presso la Camera di Commercio di Teramo. L’Ente, infatti, con deliberazione n. 39 del 28 febbraio 2017 ha aderito al Protocollo di Intesa stipulato in data 28 dicembre 2016 tra l'Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico (AEEGSI) ed Unioncamere nazionale.

La Camera di Commercio di Teramo e tutti gli Enti camerali abilitati sono iscritti in un apposito elenco consultabile sul sito dell'Autorità.

Le controversie in materia di energia elettrica e gas sono gestite dalla Camera di Commercio di Teramo sulla base del Regolamento di Mediazione e del relativo Tariffario sotto riportato.

E' consentito alle parti partecipare alla procedura senza l'assistenza dell'avvocato.

La controversia viene affrontata mediante l'intervento di un conciliatore appositamente formato, che aiuta le parti a trovare un accordo di reciproca soddisfazione.

Gli accordi conclusi hanno efficacia esecutiva, cioè possono essere fatti valere dalle parti dinanzi al giudice competente in caso di mancato rispetto dei contenuti.

I costi per utilizzare il servizio comprendono le spese di avvio/adesione da versare alla presentazione dell’istanza e le spese di mediazione che variano a seconda del valore della controversia secondo il tariffario consultabile a fondo pagina.

Per attivare la procedura è sufficiente:
 
  • compilare il modello di domanda
  • pagare le spese di avvio
  • trasmettere il modello di domanda al Servizio di Mediazione della Camera di Commercio di Teramo, mediante deposito a mano presso gli uffici o a mezzo PEC all'indirizzo cciaa.teramo@te.legalmail.camcom.it, allegando la copia del documento di riconoscimento dell'istante, la ricevuta delle spese di avvio e l’eventuale documentazione relativa alla controversia (reclami, corrispondenza, fatture contestate, ecc.)

Gli utenti/clienti finali possono svolgere il tentativo obbligatorio di conciliazione anche tramite il Servizio Conciliazione istituito dall'Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas e gestito da Acquirente Unico per conto dell'Autorità. Tale Servizio è gratuito e si svolge on line, in conformità con la normativa europea sull'energia e sulla risoluzione alternativa delle controversie (ADR - Alternative Dispute Resolution).

Documenti:



Tariffario energia elettrica/gas

Regolamento di Mediazione

Protocollo AEEGSI Unioncamere

Condividi questa pagina

- Inizio della pagina -
Il progetto Camera di Commercio di Teramo è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it