Camera di Commercio di Teramo

Promozione territorio

Logo CCIAA Teramo
RICERCA ASSISTITA
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Promozione territorio

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE ATTIVITA' ECONOMICHE DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI TERAMO RIENTRANTI NEL CRATERE SISMICO 2009
(Approvato con Delibera di Giunta n. 131 del 20 .07.2017 )


La Camera di Commercio di Teramo, nell'intento di contribuire al rilancio dell’economia dei comuni teramani interessati dall’evento sismico del 6 aprile 2009, promuove azioni finalizzate alla sostegno delle attività maggiormente presenti in tali territori, che hanno subito i maggiori contraccolpi dal terremoto, a valere sulle risorse del Fondo di Solidarietà per l’Abruzzo istituito da Unioncamere. 
I contributi vengono concessi applicando le disposizioni previste dal regime “de minimis” ai sensi dei Regolamenti (CE) n. 1407/2013, n.1408/2013 e n. 717/2014).
   
Il presente Bando si articola in due azioni:
Sezione 1 - Interventi per la riqualificazione degli esercizi commerciali, artigianali, turistici e della ristorazione.
Sezione 2 - Interventi per la nascita di nuove imprese e per investimenti in beni strumentali.
La somma stanziata per l’erogazione dei contributi per gli interventi di cui alle Sezioni 1 e 2, ammonta ad € 111.143,89.

    Per fruire dei benefici derivanti dal presente regolamento le imprese devono presentare domanda alla Camera di Commercio di Teramo, Via Savini 48-50 64100 Teramo, esclusivamente a mezzo pec, cciaa.teramo@te.legalmail.camcom.it corredata di tutta la documentazione necessaria per ottenere il contributo, dalle ore 08.00 del 1 ottobre 2017 alle ore 12.00 del 10 dicembre 2017.

Bando contributi imprese del cratere 2009
Modulo di domanda

Per maggiori informazioni:
Tonia Ruggieri
Tel. +39 861-335233
E-mail: tonia.ruggieri@te.camcom.it
 


 

Area di crisi Val Vibrata - Valle del Tronto Piceno
Call manifestazione di interesse per investirE


Invitalia, nell’ambito dell’elaborazione del Progetto di Riconversione e Riqualificazione Industriale dell’area di crisi di "Val Vibrata – Valle del Tronto Piceno", promuove una call di manifestazioni di interesse ad investire, con l’obiettivo di definire i fabbisogni di sviluppo dell’area.
Le schede di manifestazione di interesse dovranno essere inviate a Invitalia dal 15 settembre 2016 alle ore 12,00 del 14 ottobre p.v.

http://www.invitalia.it/site/new/home/cosa-facciamo/rilanciamo-le-aree-di-crisi-industriale/val-vibrata-valle-del-tronto-piceno.html

 

Scheda manifestazione di interesse

Nuovi incentivi Invitalia per i comuni del cratere sismico

A partire dal 9 giugno 2016, è possibile presentare domanda per accedere agli incentivi per iniziative imprenditoriali mirate a rafforzare l’attrattività e l’offerta turistica nel territorio del Cratere sismico aquilano.
I Comuni della provincia di Teramo ricadenti nel cratere sono: Arsita, Castelli, Colledara, Fano Adriano, Montorio al Vomano, Penna Sant'Andrea, Pietracamela, Tossicia.
Per stimolare lo sviluppo economico e sociale del territorio, a partire dalla valorizzazione del patrimonio naturale, storico e culturale, sono previste due misure agevolative.

La misura I - Finanzia progetti per il potenziamento dell’offerta turistica integrata:

-  si rivolge a piccole e medie imprese esistenti e a chi vuole avviare una nuova iniziativa
- agevola iniziative in tutti i comparti economici, purché finalizzate alla valorizzazione turistica del patrimonio naturale, storico, culturale o alla promozione delle produzioni riconducibili alle tradizioni locali
- finanzia programmi di investimento compresi tra 25 mila e 500 mila euro con un contributo a fondo perduto che può arrivare fino al 80% delle spese ammissibili entro un tetto massimo di 200 mila euro
- nei primi 6 mesi è dedicata alle iniziative che si localizzano nei comuni del Cratere ad esclusione del comune de L’Aquila.

Per la misura I, le domande possono essere presentate, esclusivamente online sul sito di Invitalia, a partire dalle ore 12 del 9 giugno 2016 e fino a esaurimento delle risorse. Le richieste saranno esaminate in base all’ordine di presentazione. Dopo la verifica formale, è prevista una valutazione di merito che comprende anche un colloquio con gli esperti di Invitalia.

La misura II – Finanzia progetti per la valorizzazione e promozione delle eccellenze del territorio

- si rivolge esclusivamente a imprese già operative
- finanzia progetti di promozione delle eccellenze locali che contribuiscono a potenziare l’offerta turistica (es. organizzazione di eventi culturali, portali web per la promozione di prodotti tipici o itinerari gastronomici etc..)
- prevede un contributo a fondo perduto per coprire fino all’80% delle spese, fino a un massimo di 35.000 euro per - progetti realizzati da una singola impresa o di 70.000 euro per progetti presentati da cooperative, consorzi o associazioni di impresa.
    Per la misura II, le domande possono essere presentate, esclusivamente online sul sito di Invitalia, a partire dalle ore 12.00 del 9 giugno 2016 e fino alle ore 11.59 dell’8 settembre 2016. Inoltre i progetti saranno valutati e agevolati in base alla posizione in graduatoria.
    Complessivamente sulle due misure sono disponibili 12 milioni di euro, di cui 9 milioni sulla misura I e 3 milioni sulla misura II.

Circolare MISE 21 aprile 2016, n. 37630

Condividi questa pagina

In questa pagina

- Inizio della pagina -
Il progetto Camera di Commercio di Teramo è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it