Camera di Commercio di Teramo

(FAQ- Ravvedimento operoso - Diritto annuale) Da quando decorrono i termini per il ravvedimento?

Logo CCIAA Teramo
RICERCA ASSISTITA
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Domande e risposte (FAQ)
(FAQ- Ravvedimento operoso - Diritto annuale)
Da quando decorrono i termini per il ravvedimento?
La materia è stata modificata dalla nota n. 172574 del 22/10/2013 del Ministero dello Sviluppo Economico.

In caso di versamento del tutto omesso o parzialmente effettuato entro la scadenza ordinaria, il termine dal quale far partire la decorrenza ai fini del ravvedimento operoso, è costituito dalla scadenza ordinaria.

In caso di versamento parzialmente effettuato oltre la scadenza ordinaria ma entro il termine per l’applicazione della maggiorazione dello 0,40% (cosiddetto “termine lungo”), il termine dal quale far partire la decorrenza ai fini del ravvedimento operoso è costituito dalla scadenza del “termine lungo”.

In caso di versamento parzialmente effettuato oltre la scadenza del “termine lungo”, il termine dal quale far partire la decorrenza ai fini del ravvedimento operoso è costituito dalla scadenza ordinaria.

Condividi questa pagina

- Inizio della pagina -
Il progetto Camera di Commercio di Teramo è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it